diner-light-gaming-casino-monte-carlo
Being amazed
Zoom su

Cena « Lights of Gaming »: giochi di luce al Casino de Monte-Carlo

Meravigliare, sorprendere, sedurre: il Casino de Monte-Carlo non cessa mai di reinventarsi per offrirvi le più belle emozioni. Nel corso di una cena privata in quattro atti, i convitati sono stati trascinati in un universo onirico… Dietro le quinte, Stéphane Daubon, Direttore della ristorazione dei casinò, ha partecipato alla riuscita di questo momento effimero e unico. Ecco cosa succede allorché il Casino de Monte-Carlo dà il meglio di sé per una cena d’eccezione …

diner Light of Gaming Casino de Monte-Carlo

Quando il servizio si trasforma in spettacolo 

Il servizio doveva essere perfetto e originale: con la sua equipe a stretto contatto e gli organizzatori dell’evento, Stéphane Daubon aveva preparato e rivisto tutto quanto, « come per una sfilata di alta moda », ci racconta. Due tavole per un totale di 60 convitati, apparecchiate con precisione millimetrica: tutto era precisamente allestito. Al sopraggiungere della gran serata, 30 camerieri hanno fatto il loro ingresso nella Salle Médecin, e ognuno di loro portava due piatti: hanno servito tutti i convitati di ogni tavolo in modo perfettamente coordinato. Stéphane Daubon aggiunge : « Avevamo preparato il servizio affinché facesse parte integrante dello spettacolo. Un campanellino risuonava discretamente al fine di ritmare ogni gesto della mia equipe ». Circa 50 complici nel retroscena, ai fornelli e dietro i banchi del bar hanno operato per assicurare un servizio ideale: una vera sfida per i camerieri dei diversi stabilimenti del Resort Monte-Carlo Société des Bains de Mer, giunti per l’occasione a completare la brigata dei casinò.

« Avevamo preparato il servizio affinché facesse parte integrante dello spettacolo. Un campanellino risuonava discretamente al fine di ritmare ogni gesto della mia equipe »

Una cena d’eccezione nel cuore della serata 

Mentre i quattro scenari dello spettacolo mettevano pian piano in risalto la Salle Médecin, gli invitati hanno degustato una cena ideata per l’occasione dallo chef Thierry Saez Manzanares e la sua equipe. Il momento chiave secondo Stéphane Daubon ? « Servire il piatto principale alla temperatura giusta e in modo perfettamente sincronizzato ». Un cuore di filetto di manzo angus arrosto, risotto croccante al tartufo bianco e assortimento di verdure, salsa bordolese: semplicemente eccezionale.  

Magia ed emozioni in sala come nel retroscena

« Quando il servizio è cominciato, ero estremamente concentrato, posso dire di aver percepito un mare di emozioni ! », ricorda Stéphane Daubon. Il che non gli ha impedito, nel corso della cena, di osservare gli sguardi meravigliati dei convitati, degli sguardi da bambini. Una scommessa che consisteva nel suscitare stupore e piacere in una clientela abituata alle migliori prestazioni. Sono questi i momenti che vengono offerti ai partecipanti dell’esperienza unica del Resort Monte-Carlo Société des Bains de Mer. Per Stéphane Daubon, la faccenda è semplice: « È ciò che mi assicura il piacere e la fierezza di lavorare qui da 16 anni ».

diner Light of Gaming Casino de Monte-Carlo
diner Light of Gaming Casino de Monte-Carlo
Dita Von Teese Prince Albert Princesse Caroline Casino de Monte-Carlo
Casino Monte Carlo Monaco Diner Lights of Gaming
diner Light of Gaming Casino de Monte-Carlo
Potreste anche voler leggere…