Monte-Carlo Bay Hotel and Resort
Staying well
Zoom su

I giardini della laguna, una tappa paradisiaca

Il Monte-Carlo Bay Hotel & Resort è una delle migliori riuscite alberghiere del Principato. Autentico polmone verde del quartiere del Larvotto, i suoi sublimi giardini della laguna si estendono su 4 ettari e offrono una parentesi esotica lontano dall'effervescenza monegasca.

Un'ode al benessere

Come un tesoro ben custodito,  i giardini della laguna rigurgitano di ricchezze che si scoprono percorrendo i ponti che li attraversano, nel corso di una passeggiata in questo luogo dedicato al benessere, al rilassamento e alla natura. Per rendersene conto è sufficiente saltare nella piscina riscaldata a 29 °C tutto l'anno. Protetta da una maestosa vetrata, si prolunga verso l'esterno e si trasforma in laguna. Un nuotatore scopre allora un mare che si prolunga all'infinito e approfitta d'una luce eccezionale.   
 

Una biodiversità straordinaria

Progettato dall'architetto-paesaggista Jean Mus, questo spazio rende pienamente omaggio alla diversità biologica. Si pensi che in questi giardini sono state piantate quasi 1500 specie differenti. Tra le palme, gli ulivi, i cipressi, gli aranci o i cactus. gli aromi si emanano in tutte le stagioni e mettono in evidenza la biodiversità di tutti i continenti.

Lagon Monte-Carlo Bay Hotel and Resort

Un must !  

Con il Sea Bay,  quello che vi attende in estate è un accesso diretto al Grande Blu e alla riserva naturale del Larvotto. La promessa di qualche bracciata in una cornice preservata, dove certi giorni si possono incrociare gli ippocampi, i naselli, le posidonie… E dopo la fatica, il conforto nel corso di una breve sessione di dolce far niente o d'una degustazione della cucina by Marcel Ravin, su uno dei dieci sun beds del posto. Proprio là, in riva all'acqua. In paradiso.
 

 Un piccolo segreto ben custodito  

Ciliegina sulla torta, nei giardini del Monte-Carlo Bay Hotel & Resort si nasconde un orto biologico gestito dalla star-up Terre de Monaco  e dalla sua creatrice Jessica Sbaraglia, in stretta collaborazione con lo chef Marcel Ravin. Forse avete avuto peraltro la fortuna di  scovare lo chef stellato nella sua piccola produzione orticola, intento a raccogliere le spezie, la frutta e la verdura di stagione con cui ornerà i piatti del ristorante Le Blue Bay. Qui, dalla terra al piatto, ci sono soltanto 50 metri !

Sea Bay Monte-Carlo Bay Hotel and Resort
Potreste anche voler leggere…