Degustare
Monte-Carlo Legends

La fantastica storia delle Cantine dell’Hôtel de Paris Monte-Carlo

Sono passati più di 150 anni, ma il fascino resta intatto:  le Cantine dell’Hôtel de Paris Monte-Carlo raccontano da sole la magia d’un Resort. Sono anche testimoni immutabili della Storia, nella quale hanno svolto talvolta un ruolo determinante. Visita guidata e viaggio nel tempo…

Quando diede il via alla costruzione delle cantine, nel lontano 1864, François Blanc aveva già in mente un progetto: quello d’un Resort, di vari stabilimenti collegati alla medesima casa. Sicuramente un uomo all’avanguardia, chiamato a dirigere lavori titanici che avrebbero fatto intervenire circa 300 diversi tipi di artigiani. Situate sotto l’Hôtel de Paris Monte-Carlo, le cantine vennero inaugurate nel 1874 da Marie Blanc, che aveva ripreso il progetto dopo il decesso del suo sposo. I barili arrivavano direttamente dai vigneti, per essere imbottigliati sul posto, e lo spazio di stoccaggio si rivelò semplicemente idilliaco.

Hotel de Paris Monte-Carlo Les Caves à Vins

Il tesoro delle cantine…

Durante la Seconda Guerra Mondiale, gli impiegati delle cantine ebbero l’idea di murare uno spazio di stoccaggio erigendo una barriera costituita di sette fila di bottiglie. E là dietro ? 20.000 bottiglie tra le più preziose furono così nascoste alle forze d’occupazione, assieme all’argenteria dell’Hôtel de Paris Monte-Carlo. Il sotterfugio funzionò e dopo la guerra, fu Winston Churchill in persona a intervenire per celebrare la riapertura delle cantine. Per l’occasione si diede la stura a un rum del 1811. Sembra che alcune bottiglie di quel nettare si trovino ancora da quelle parti… Le Cantine dell’Hôtel de Paris Monte-Carlo hanno rappresentato lo scrigno di ben altre celebrazioni, come i 20 anni di matrimonio del Principe Ranieri III di Monaco e della Principessa Grace.

 

Conservare e trasmettere

A partire dagli anni ’60, l’imbottigliamento presso il château è diventato la norma e le Cantine dell’Hôtel de Paris Monte-Carlo hanno preso a consacrare tutto il loro potenziale alla custodia delle bottiglie. Château Margaux 1929, Château d’Yquem 1890, Petrus 1945…: la Riserva patrimoniale ospita referenze prestigiose. E nella porzione dedicata all’invecchiamento, si prepara l’avvenire: gli eccezionali cru del 2001, 2005 o 2009 attendono il loro momento di gloria negli stabilimenti Monte-Carlo Société des Bains de Mer…

Hotel de Paris Monte-Carlo Les Caves à Vins
Hotel de Paris Monte-Carlo Les Caves à Vins
Qualche cifra sulle Cantine dell’Hôtel de Paris: 10 anni tra l’inizio dei lavori e l’inaugurazione del 1874, 450.000 bottiglie, 42 ristoranti riforniti dalle cantine in piena stagione e 7 impiegati che vi lavorano tutto l’anno