Semaine Solidaire 2021 Chefs - Monte-Carlo SBM Monaco
Meravigliarsi
Zoom su

Settimana solidale: gli Chef del Gruppo ai fornelli per i meno abbienti !

« La gastronomia è l'arte del servirsi del cibo per produrre felicità » Theodore Zeldin. 

Una citazione che ha assunto tutto il suo significato allorché gli Chef del Gruppo Monte-Carlo Société des Bains de Mer, in collaborazione con l'Associazione l’Association Solidarpole, si sono messi all'opera per far brillare di gioia gli occhi dei meno abbienti, distribuendo pranzi solidali presso il Fourneau Economique di Nizza

La ricetta vincente di quest'iniziativa: Chef impegnati e volontari motivati

Il 6, l'8, il 10 e il 12 aprile, ben 12 Chef, con l'aiuto di salariati volontari del Gruppo, si sono mobilitati per distribuire pasti al sacco alle persone meno abbienti presso il Fourneau Économique di Nizza.  

Suddivisi in equipe di tre membri, gli Chef hanno preparato pasti al sacco composti da un primo piatto, una pietanza e un dessert, servendosi di prodotti locali e sani.

Per esempio, Thierry Saez Manzanares, Chef del Casino de Monte-Carlo, Franck Lafon, Chef del Café de Paris Monte-Carlo e Cyril Natta, Chef pasticciere del Café de Paris Monte-Carlo, hanno congiunto i loro sforzi per realizzare il seguente menu: duo di pomodori e mozzarella, tapenade e basilico, dorso di salmone in padella, quinoa agli agrumi e dessert a base di bignè alla vaniglia e frutti di bosco.  

"Sono felice di aver potuto dare il mio contributo a un'iniziativa solidale in questo periodo così difficile..."
Semaine Solidaire 2021 volontaires et Chefs Monte-Carlo SBM Monaco

Il piacere di far piacere ! 

Quattordici salariati volontari del Gruppo hanno voluto contribuire all'iniziativa, rispondendo con un 'presente!' all'appello lanciato. La loro missione? Collaborare con ogni trio di Chef, alla vigilia delle date prefissate, partecipando alla preparazione dei pasti nelle cucine dei diversi stabilimenti interessati. Si è trattato di un momento di scambio: « Sono felice di aver potuto dare il mio contributo a un'iniziativa solidale in questo periodo così difficile per le persone in condizioni più precarie, e spero di poter nuovamente dedicare il mio tempo a operazioni del genere», ha dichiarato Audrey Isoart, dipendente del Gruppo e volontaria in quest'operazione.

Un'azione solidale che vuole essere l'ideale prosecuzione delle varie iniziative caritatevoli, messe in atto di recente per sostenere il corpo medico monegasco durante la crisi sanitaria causata dal Covid-19, e parimenti l'ideale prosecuzione della collaborazione degli hotel del Gruppo con associazioni locali quali gli Anges Gardiens de Monaco, MIR, Restos du Coeur eccetera - una collaborazione che prosegue ormai da anni.

Scoprite qui tutti i menu proposti.

Semaine Solidaire 2021 paniers repas - Monte-Carlo SBM Monaco
4 pranzi, 12 Chef e 14 salariati volontari, per circa 360 cestini pasto serviti presso il Fourneau Economique di Nizza
 
 

1° giorno, martedì 6 aprile  

Franck Lafon, Thierry Saez Manzanares, Cyril Natta  

  

2° giorno, giovedì 8 aprile  

Jean Philippe Borro, Richard Rubbini, Nicolas Baygouri  

  

3° giorno, sabato 10 aprile  

Marcel Ravin, Bertrand Duby,  Felix Messika 

  

4° giorno, lunedì 12 aprile  

Patrick Laine, Jean Laurent Basile, Cédric Campanella 

Pasti decisamente fuori dal comune...

All'inizio di questo mese di aprile, i partecipanti all'iniziativa si sono dati appuntamento presso il Fourneau Économique di Nizza, per offrire ai meno abbienti pasti decisamente fuori dal comune...  

Quest'anno, visto l'attuale contesto sanitario, la forma differiva da quella precedentemente adottata dall'associazione. Nessun servizio né ristorazione in sala, ma una distribuzione di pasti al sacco. E malgrado le mascherine, ci sono stati molti sorrisi scambiati « con lo sguardo » !

Creare forti legami sociali, rallegrare il quotidiano dei più svantaggiati, stimolare le papille e portare un po' di conforto in questo periodo di crisi... tutti motivi più che validi che hanno indotto gli Chef a mettersi a disposizione. 

Il mio mestiere di cuoco si è sempre fondato su tali principi... fare la felicità di coloro che hanno come quella di coloro che non hanno. Cucinare è un gesto d'amore.... Abbiamo voluto dar vita a un progetto Resort SBM, e unire i nostri sforzi. Tutto ciò in assoluta armonia con lo slogan #strongtogether, lanciato all'epoca del primo confinamento”, ha spiegato lo Chef Marcel Ravin, Executive Chef del Monte-Carlo Bay Hotel & Resort

Abbiamo preparato questi pasti nelle cucine dell’Hôtel Hermitage Monte-Carlo e dello Sporting Monte-Carlo, così da arrecare un po' di felicità a coloro che non hanno da mangiare”. ha invece commentato Jean-Philippe Borro, Executive Chef dell’Hôtel Hermitage Monte-Carlo

"Cucinare è un gesto d'amore..." - Marcel Ravin
Semaine Solidaire 2021 Chefs - Monte-Carlo SBM Monaco
Semaine Solidaire 2021 Chefs - Monte-Carlo SBM Monaco

Bilancio dell'operazione

 

Per via del suo format si è trattato di un'operazione inedita nell'ambito della storia del Gruppo: in pratica, una dozina di Chef del Resort si sono alternati nel corso di quattro giorni per distribuire i pasti al sacco da loro preparati.

Avevamo voglia di far partecipare tutti gli chef, i cuochi come anche i pasticcieri", precisa Philippe Joannes, Direttore degli eventi culinari di Monte-Carlo Société des Bains de Mer. “La crisi sanitaria ci toglie un po' di convivialità, e in questo genere di situazione l'aspetto in più di questa particolare situazione è che la cucina è delocalizzata. Abbiamo deciso di optare per la partecipazione di uno chef per piatto".

Originariamente, quest'azione caritatevole ha avuto inizio nel 2016,  per volontà del Monte-Carlo Bay Hotel & Resort e dello Chef Marcel Ravin en 2016, e attraverso un bell'effetto a catena ha via via coinvolto l'insieme degli Chef del Resort, che hanno per l'appunto partecipato a questa settimana di pranzi solidali del 2021.

 

Un'operazione che, come spiega Fabio Vitale, Presidente dell'Associazione Solidarpole, ha riscaldato i cuori dei meno abbienti:

Cucinare per qualcuno rappresenta di per sé un gesto d'altruismo, ma regalare qualche momento d'evasione, anche se solo per la durata di un pasto, e far "viaggiare" queste persone al di la delle problematiche e vicissitudini quotidiane, è stato un vero "dono", che solo chef di fama come quelli che si sono succeduti durante questa lunga settimana potevano fare. 

È per tale motivo che, a nome del Fourneau Economique, vogliamo assolutamente ringraziare il Gruppo Monte-Carlo Société des Bains de Mer, i 12 chef, e tutti quegli impiegati che, in modo più o meno diretto, hanno contribuito a rendere unico quest'evento, e hanno saputo interpretare pienamente i concetti di impegno e di responsabilità d'impresa.” 

 

Quest'edizione 2021 promette di fare il suo ritorno l'anno prossimo...

 

Scoprite l'insieme delle iniziative che contraddistinguono l'impegno del Gruppo Monte-Carlo Société des Bains de Mer.

Gli Chef che hanno partecipato: 

Thierry Saez Manzanares - Chef del Casino de Monte-Carlo, Franck Lafon - Chef del Café de Paris Monte-Carlo, Cyril Natta - Chef pasticciere Café de Paris Monte-Carlo, Jean-Philippe Borro - Chef dell'Hôtel Hermitage Monte-Carlo, Richard Rubbini - Chef dello Sporting Monte-Carlo, Nicolas Baygouri - Chef pasticciere dell'Hôtel Hermitage Monte-Carlo, Marcel Ravin - Chef del Monte-Carlo Bay Hotel & Resort, Bertrand Duby - Chef del Mada One, Felix Messika - Chef del Monte-Carlo Bay Hotel & Resort, Patrick Laine - Chef dell'Hôtel de Paris Monte-Carlo, Jean Laurent Basile - Chef delle Thermes Marins Monte-Carlo,  Philippe Joannes - Chef e coordinatore dell'insieme degli Chef, e infine Cédric Campanella e Thomas Subrin - Chef presso lo One Monte-Carlo.

Potreste anche voler leggere…

Continuate l'esperienza Monte-Carlo