Pierre Frolla Monaco monte-carlo
Meravigliarsi
Incontri con

Pierre Frolla fell in love with Monte-Carlo

Ci sono così tante ragioni per amare Monaco.
Una terra d'eccezione dove tutto è possibile. Dove la fortuna va incontro a quelli e quelle che gli sorridono. Sotto il sole del Mediterraneo, le esperienze e le testimonianze si moltiplicano... Pierre Frolla, detentore del record del mondo d'apnea e grande amante della natura, condivide con noi il suo amore per il Principato.

Let's fall in love with Monte-Carlo !

Pierre Frolla

Che cosa le ispira Monaco ?
 

Pierre Frolla: Qui nel Principato quello che mi seduce di più è il suo carattere profondamente paradossale: una città in cui regna, ben radicata, verdeggiante e animata, una natura selvaggia popolata da una flora rarissima e sorprendente, e che abbonda di una fauna altrettanto sorprendente. Una moltitudine di piante, di alberi, di fiori, di piccoli mammiferi, di api e di innumerevoli uccelli coabitano in questa città dove, ogni giorno, s'incrociano 70.000 persone, e ciò in soli 2 km². È proprio per tale motivo che Monaco m'ispira la condivisione, la pluralità di occorrenze complesse e per l'appunto lo spirito di condivisione e coabitazione. Tra mare e montagna, con il cuore costellato da piccole nicchie di una foresta quasi tropicale, Monaco è una sorta di giardino dell'eden... Il mio piccolo paradiso!

Qual è il suo più bel ricordo di Monaco ?

 

P.F: Egoisticamente potrei dire che il mio più bel ricordo di Monaco risale al giorno in cui ho realizzato il mio terzo record del mondo d'apnea in Immersione Libera, a 80 metri di profondità. Una giornata caratterizzata da un avvenimento sportivo ben orchestrato, un clima particolarmente clemente, una cordiale intesa con il team di sicurezza, la creazione di un vero e proprio « stadio » sull'acqua, al fine di accogliere oltre 200 persone per vivere la performance in diretta, la riuscita della performance e l'invito, la sera stessa, a dare il calcio d'inizio di Monaco-PSG. Ma, in verità, il mio vero « più bel ricordo »di Monaco resta l'anno in cui ha nevicato, mi sembra fossimo nel 1986. Allora ero piccolo e mi ricordo quella meraviglia, di prima mattina. Una giornata dedicata ai giochi sulla neve, alle scivolate, alle corse di slitte scendendo la rampa principale... Un'ulteriore dimostrazione che Monaco è la quintessenza del paradosso allo stato puro.
  

In una parola, il Principato è...

P.F : MAGICO.

Potreste anche voler leggere…

Continuate l'esperienza Monte-Carlo